Barbara Perrone interviene in merito alla battuta sessista rivoltale in consiglio comunale

0
743
Barbara Perrone

In riferimento all’episodio che mi vede vittima di un attacco verbale sessista mi corre l’obbligo di precisare che nel corso dell’ultima seduta del consiglio Comunale mi sono limitata a rispondere alle offese lesive della mia dignità di donna politico e madre, offese rivolte gratuitamente visto che ero intervenuta perché a suo dire la mia assenza in commissione controllo non era giustificata in quanto ero al mare. Un’affermazione che mi ha provocato ancor più dolore poiché ero assente per motivi di salute di mio figlio di soli 4 anni. Ma vi è di più il consigliere ha risposto alle mie rimostranze con un’affermazione sessista che è riportata nei verbali del consiglio.

È evidente che per il consigliere usare certe frasi serve a evidenziare che le donne sono un minus rispetto agli uomini solo perché si prendono cura del loro aspetto fisico. È evidente che non si è reso conto delle gravissime affermazioni che ha esternato nella massima assise e pur avendo accennato a delle fievoli scuse rivolte alla mia persona, non posso non censurare l’accaduto affinché altri episodi non si ripetano nei confronti miei e di altre donne. Di tanto ho investito la consigliera di Parità della provincia di Lecce al fine di seguire la questione con gli uffici e gli organi competenti.

Barbara Perrone, consigliera comunale con delega alle pari opportunità

VIAComunicato Stampa
FONTEBarbara Perrone
Articolo precedenteSono passati 79 anni da quando una bomba sganciata su Casarano causò la morte di sei ragazzi. Il ricordo dell’Amministrazione
Articolo successivo“Giù le mani dal presidente”: la maggioranza fa quadrato attorno a Giampiero Marrella
Hai un comunicato, una notizia, un evento, una lettera, o qualunque contenuto che vorresti far conoscere? Invia pure una mail a info@tuttocasarano.it e saremo lieti di fare da amplificatore della tua voce.