Casciaro: “A breve riprenderanno i lavori all’Ospedale”

0
404
puglia condivisa riprendono i lavori all'ospedale

Continua il paziente lavoro di confronto continuo con l’ente Regione e con la Direzione generale dell’ASL Lecce, in particolare con il settore Ufficio Tecnico dell’ASL.

Finalmente il non più tollerabile ritardo nell’iter procedurale si avvia a risoluzione.

Il presidente Claudio Casciaro nei gironi scorsi ha avuto contatti telefonici con l’avvocato Fabiano Amati, presidente della prima commissione della Regione, di cui fanno parte anche i consiglieri salentini Paolo Pagliaro e Mario Pendinelli, per chiedere informazioni sulle risultanze avute durante l’audizione di lunedì primo febbraio con i responsabili dell’Ufficio tecnico dell’ASL.

In particolare con riferimento allo stato di attivazione di lavori presso i presidi salentini interrotti dall’art. 20.

Mi è stato riferito che durante l’audizione si è soffermati in particolare sullo stato di attuazione del progetto e dei lavori per la quarta torre.

In particolare è emersa la volontà ferma da parte della Regione di procedere senza più ritardi alla realizzazione urgente di un’opera attesa da anni e che porterebbe alla luce purtroppo della gravissima emergenza sanitaria a risposte puntuali alla domanda di salute di un territorio tra i più popolosi della Provincia.

Da parte dei funzionari dell’ASL è stato sottolineato il continuo confronto con il Comitato Pro Ferrari, che ha svolto un’azione di sorveglianza e di sprone continuo, anche senza ricorrere ad azioni eclatanti, cercando concretamente di ottenere il risultato che interessa la comunità e cioè la ripresa dei lavori ed il riconoscimento di primo livello del presidio ospedaliero “Ferrari” così come confermato in più occasioni dal presidente della Regione e dal Ministero della Sanità.

In particolare, l’ASL ha superato favorevolmente i ritardi dovuti alla direzione dei lavori che ha firmato i calcoli statici delle varianti al progetto anche perché era quasi pronta una diffida con rescissione.

Ad oggi siamo agli ultimi adempimenti con la trasmissione degli elaborati ai vigili del fuoco e del Suap del Comune di Casarano.

Il presidente del Comitato Casciaro ha avuto un incontro con il sindaco Ottavio De Nuzzo per fare il punto su questi ulteriori sviluppi e per assicurare da parte dell’ente Comune la pronta collaborazione per quanto riguarda le competenze autorizzative dell’ente stesso.

Anche la ditta appaltatrice ha la volontà di riavvio celere dei lavori della quarta torre e con il completamento della scala antincendio che servirà la terza e la quarta torre.

Il presidente Casciaro ed i componenti del comitato continueranno questo lavoro di raccordo tra la Regione, l’ASL e i responsabili amministrativi dei lavori, ditta esecutrice così come è avvenuto in questi ultimi quattro anni, certi di farsi portavoce delle istanze dei cittadini perché vi sia una sanità che sappia rispondere alle richieste presenti di prestazione sanitarie ospedaliere, sua anche di medicina territoriale e preventiva.