C’era una volta la svolta. Impianti fotovoltaici realizzati con fondi pubblici e mai attivati. L’accusa del PD

0
606
Marco Nuzzo
Marco Nuzzo, Sub-commissario PD Casarano

Ve lo ricordate lo slogan della prima campagna elettorale di Gianni Stefano? Sindaco di Casarano per oltre 8 anni, quello del dissesto che i commissari avrebbero dovuto risolvere in 1, 2 anni al max e che invece, a circa 10 anni di distanza, a noi cittadini sono costati ben 250.000 euro l’anno? Lo ricordate, vero? Beh, alcuni anni fa (5-6), quasi tutti gli edifici di proprietà del comune sono stati dotati, grazie a finanziamenti statali e regionali (soldi nostri), di impianti fotovoltaici. Impianti costati tanti soldi, centinaia di migliaia di euro. Bene, direte voi. E invece… E invece abbiamo scoperto che NON UNO di questi impianti è in funzione, anzi alcuni versano in stato di abbandono e necessiterebbero di importanti interventi di manutenzione; NESSUNO di questi impianti, con l’amministrazione Stefano prima e quella De Nuzzo poi, è mai stato allacciato alla rete; per NESSUNO è stata effettuata la registrazione al GSE; NESSUNO di questi impianti produce un introito per le casse del comune. E intanto continuiamo a pagare il consumo di energia elettrica degli edifici che avrebbero dovuto essere autosufficienti.Tanta roba per chi ha, per 10 anni, pianto miseria!Capite, adesso, la svolta?Capite chi ci amministra?

INADEGUATI! INCOMPETENTI! INCONCLUDENTI!

VIAComunicato Stampa
FONTEPD Casarano
Articolo precedenteDell’elmo di Scipio…
Articolo successivoSi annullino gli avvisi di pagamento del consorzio di bonifica per l’area della zona industriale. La richiesta dell’Amministrazione
Scrive per la Gazzetta del Mezzogiorno da circa vent’anni, occupandosi di cultura, politica, economia, costume, sport, etc. Diverse le collaborazioni con testate cartacee e telematiche a livello locale e nazionale. All’attività giornalistica affianca la ricerca. Al centro dei suoi interessi culturali vi sono la filosofia e l’antropologia. Tra le sue più recenti pubblicazioni, il volume monografico L’enigma delle fiabe sulla interpretazione delle fiabe e diversi articoli e contributi apparsi su riviste ed enciclopedie di prestigio, come la rivista filosofica internazionale Quaestiones Disputatae dell’Universidad Santo Tomás, una delle più antiche delle Americhe, fondata in Colombia nel 1580, e l'Enciclopedia di Bioetica e Scienza Giuridica.