“Con tutti i miei difetti”: sta per uscire il primo singolo di Gianni Pino

Il singolo, che precede un EP di sei brani, sarà pubblicato il 27 dicembre dall'etichetta MRI

1
1954
Gianni Pino
Gianni Pino
Gianni Pino
La copertina del singolo “Con tutti i miei difetti”

Ci siamo. È iniziato il conto alla rovescia per il primo singolo del poliedrico artista casaranese Gianni Pino.

Il brano, dal titolo “Con tutti i miei difetti”, uscirà a mezzanotte del 27 dicembre prossimo è prodotto dall’etichetta Music Records Italy (MRI), diretta da Valerio Zelli, in collaborazione con Noteum. Oltre ad essere pubblicato come videoclip sul canale ufficiale YouTube di MRI, sarà disponibile su ben 121 Digital media store online, tra cui Spotify, Amazon Music, Apple Music, I-Tunes, e sarà distribuito per la fruizione delle maggiori emittenti radiofoniche e TV.

Il singolo, registrato negli studi di Foggia lo scorso 7 dicembre, precede l’EP contenente sei brani inediti la cui uscita è prevista per il mese di gennaio.

Abbiamo avuto il piacere di ascoltare in anteprima il brano.

Una canzona vera, genuina, autentica, come vero, genuino e autentico è il suo autore.

L’arrangiamento è essenziale, discreto, senza orpelli o virtuosismi; un arrangiamento perfetto per valorizzare il testo.

“Con tutti i miei difetti” è un brano inteso, intimo, che mette a nudo le fragilità di un uomo che, nonostante tutte le prove alle quali la vita lo ha sottoposto, crede ancora nell’amore e nel suo potere salvifico.

Gianni Pino non parla per sentito dire, non segue i melensi e stucchevoli cliché tipici di certa musica tanto leggera quanto commerciale. Gianni Pino mette in musica il suo vissuto, fatto di ostacoli, di sconfitte, di cadute, di illusioni e delusioni, ma anche di speranze e di ripartenze, di sentimenti veraci, di passioni vive.

Gianni Pino è un artista poliedrico, con la passione per il teatro e la musica. È l’ideatore del concorso musicale Voci d’Estate, che, nel corso degli anni, si è dimostrato una vera e propria fucina di giovani talenti.

La sua è una scrittura musicale è lineare, immediata, spontanea, che sgorga dal cuore e trasferisce in delicate melodie il tumultuoso avvicendarsi dei sentimenti.

Ma al netto della bontà del progetto musicale di Gianni Pino, c’è un grande insegnamento che si può e si deve trarre dal lavoro discografico del cantautore casaranese, che, superata la soglia dei 50 anni, ha coronato il sogno di poter condividere la sua musica con il grande pubblico, grazie ad un’etichetta discografica che ne ha colto lo spirito e le potenzialità: “Bisogna sempre inseguire i propri sogni – dice Gianni Pinonon esiste limite d’età per sognare, e a volte i sogni si avverano. Bisogna perseverare e combattere per tutto quello che per noi è importante, senza però perdere di vista la realtà, e la realtà tante volte ci suggerisce di cambiare strada, di intraprendere nuovi percorsi, di conoscere nuove persone, senza paura, perché la vita, per quanto crudele possa sembrare, vale sempre la pena di essere vissuta”.

Grazie, Gianni!

Articolo precedenteTre televisori per l’ospedale Ferrari. A donarli è l’associazione Un Clown per Amico
Articolo successivoUna speranza per Alice. La gioia dei ragazzi che si sono mobilitati nei mesi scorsi
Scrive per la Gazzetta del Mezzogiorno da circa vent’anni, occupandosi di cultura, politica, economia, costume, sport, etc. Diverse le collaborazioni con testate cartacee e telematiche a livello locale e nazionale. All’attività giornalistica affianca la ricerca. Al centro dei suoi interessi culturali vi sono la filosofia e l’antropologia. Tra le sue più recenti pubblicazioni, il volume monografico L’enigma delle fiabe sulla interpretazione delle fiabe e diversi articoli e contributi apparsi su riviste ed enciclopedie di prestigio, come la rivista filosofica internazionale Quaestiones Disputatae dell’Universidad Santo Tomás, una delle più antiche delle Americhe, fondata in Colombia nel 1580, e l'Enciclopedia di Bioetica e Scienza Giuridica.

1 commento