Disagi all’ufficio centrale delle Poste. Intervengono i carabinieri

0
1198

Disagi e disservizi all’ufficio centrale delle Poste italiane.
Numerosi i cittadini che nella giornata di ieri hanno segnalato problemi all’ufficio di piazza Umberto I, con code lunghissime all’esterno e momenti di nervosismo.
Neppure le prenotazioni sono riuscite a garantire la puntualità nell’erogazione del servizio. Anzi, in alcuni casi, chi aveva regolarmente prenotato ha dovuto subire le lagnanze, quando non le offese, da parte degli utenti in coda, che, esasperati dalla lunga attesa, si sono visti scavalcare da chi si presentava in ufficio all’orario indicato. Non è raro che, in situazioni come questa, gli utenti prenotati diventino i capri espiatori sui quali scarica la propria frustrazione chi è in coda da tempo e non ha alcun elemento per stimare quanto ancora durerà la sua attesa.
Gli operatori fanno quello che possono, ma, in alcuni periodi, il loro numero è insufficiente per far fronte alle necessità dell’utenza.
La tensione è stata tale da richiedere più volte l’intervento dei carabinieri per evitare che la situazione degenerasse.
“È possibile – chiede la cittadina Marilena Giannuzzi – che proprio nei giorni di fine anno ben tre sportelli dell’ufficio centrale siano senza operatore? La gente è fuori, oltretutto molti sono anziani, costretti ad attendere in piedi, mentre all’interno si fa fatica a smaltire la fila. Io, per esempio, nonostante avessi prenotato, ho perso un’ora. Immaginate quanto ha dovuto attendere chi non aveva prenotazione. Non è corretto nei confronti dell’utenza. Se c’è questa necessità, un ufficio pubblico deve attrezzarsi per affrontarla”.
È sulla gestione del problema punta il dito anche Johnny Ferrari.
“La situazione – commenta il cittadino – ha dell’assurdo. Code lunghissime, attese snervanti e una gestione discutibile delle prenotazioni hanno finito per generare il caos nell’utenza. Mi chiedo se tutto ciò fosse inevitabile o se si poteva (e doveva) fare qualcosa per evitarlo”.

Articolo precedenteLaura Parrotta nominata coordinatrice cittadina del Movimento Regione Salento
Articolo successivoManca il numero legale, sospesi i lavori del Consiglio comunale: la maggioranza punta il dito contro l’opposizione
Hai un comunicato, una notizia, un evento, una lettera, o qualunque contenuto che vorresti far conoscere? Invia pure una mail a info@tuttocasarano.it e saremo lieti di fare da amplificatore della tua voce.