E’ nell’eccellenza la vera sfida

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dell'IIS Meucci di Casarano.

0
3223
IIS Meucci Casarano

L’autorevole indagine Eduscopio sulla qualità delle scuole italiane, promossa dalla Fondazione Agnelli, ha collocato nuovamente il “Meucci” di Casarano al primo posto nella graduatoria degli Istituti Tecnici della Provincia di Lecce. Un risultato meritorio che testimonia in maniera pregevole il successo di una mission protesa a valorizzare le due anime della formazione, quella tecnologico-scientifica e quella umanistica, secondo una visione olistica e unitaria del sapere e, soprattutto, nel rispetto dello sviluppo integrale della ‘persona’. 

L’impianto formativo è strutturato in due sezioni: l’Istituto Tecnico settore Tecnologico, con gli indirizzi di Informatica, Meccanica e Meccatronica, Elettronica, Costruzioni, Ambiente e Territorio, ed il Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate. I due ambiti, tecnico e scientifico condividono, nella prassi didattica un approccio laboratoriale e applicativo ai fini di un apprendimento significativo, autentico e duraturo.  

Gli elementi di qualità che connotano l’Istituto sono da ricercare nella solida e puntuale organizzazione didattica, nella concretezza e scientificità dei percorsi formativi proposti, nel lavoro di squadra di tutte le componenti scolastiche e nell’ apertura all’innovazione e alla sperimentazione. Tale impostazione porta necessariamente ad una riconsiderazione continua e critica dei processi formativi e della loro specificità; ciò si traduce in promozione dell’eccellenza, ma anche in azioni di sostegno e recupero, in un’ottica fortemente inclusiva; a ciò si aggiunge la sistematicità dell’interazione con l’Università e con il mondo del lavoro, nonché la collaborazione proficua con le istituzioni e gli enti territoriali.

Molteplici sono stati i successi riportati negli ultimi anni dagli studenti nelle diverse competizioni scolastiche a livello locale e nazionale, come le Olimpiadi di Informatica, le gare dell’istruzione tecnica, le Olimpiadi della Chimica, i progetti interdisciplinari in collaborazione con le aziende leader dei settori della Robotica (ABB Robotics Italia) e dell’Information Technology (Links MT).

La vocazione dell’Istituto per la digitalizzazione dei servizi didattici, in particolar modo l’utilizzo di piattaforme web e di e-learning, ha permesso di superare con successo le limitazioni imposte dall’emergenza pandemica, attraverso la realizzazione di Convegni e iniziative culturali trasversali on line.  Quest’anno, in occasione della Giornata internazionale della Matematica, indetta dall’Unesco per il 14 marzo, in collaborazione con l’Istituto di Nanotecnologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR Nanotec) di Lecce e con l’intervento del matematico e saggista Prof. Piergiorgio Odifreddi, è stato realizzato il seminario on line (live meeeting) “Pi greco all’infinito…l’irrazionale che governa il mondo”, per evidenziare come la matematica opera per rendere il mondo migliore.  

Il successo dell’iniziativa in termini di attivazione di relazioni e collaborazioni con enti di alta formazione (Università e mondo della ricerca) e con importanti personalità del mondo della cultura, nonché il coinvolgimento attivo degli studenti nell’organizzazione e nella partecipazione all’evento, suggeriscono di potenziare, in risorse e progettualità, il percorso di miglioramento volto a “Promuovere l’eccellenza, l’inclusione e la cittadinanza attiva”.

Importante ed articolata è stata la progettualità sviluppata per l’accesso ai Fondi Europei (“Avviso Pubblico realizzazione di percorsi educativi volti al potenziamento delle competenze e per l’aggregazione e la socializzazione delle studentesse e degli studenti nell’emergenza covid-19 Sotto azione: 10.2.2A – Competenze di base del Programma Operativo Nazionale – PON E POC) – “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Ragguardevole anche l’intervento progettuale (Avviso del MIUR nr.10812 del 13/5/21), relativo all’acquisizione di un set di tecnologie digitali con la finalità di ampliare e potenziare la didattica delle STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), innovandone l’approccio metodologico e migliorandone l’efficacia formativa: sistemi per il coding e la robotica educativa, stampanti 3D, schede programmabili e kit di elettronica educativa, visori per la realtà virtuale, fotocamere 360°, scanner 3D, kit didattici per le discipline STEM, software e app innovativi per la didattica digitale delle STEM.

L’importante riconoscimento ottenuto, quindi, rappresenta per il “Meucci” un impegno e una sfida in direzione di sempre nuovi e più stimolanti traguardi di crescita e di miglioramento professionale e umano.  

VIAComunicato Stampa
FONTEI.I.S.S. Meucci di Casarano
Articolo precedenteDue cittadini chiedono l’istituzione di un Dog Park: “Amministrazione poco trasparente”
Articolo successivoCasarano: Polo d’eccellenza per l’istruzione e la formazione
Hai un comunicato, una notizia, un evento, una lettera, o qualunque contenuto che vorresti far conoscere? Invia pure una mail a info@tuttocasarano.it e saremo lieti di fare da amplificatore della tua voce.