Festa patronale: i chiarimenti del comitato

0
642
festa di san giovanni il programma
Foto: Gigi Garofalo

La Festa sta per iniziare. Tutti i sacrifici e gli sforzi prodotti tra poche ore porteranno i loro frutti. Vorremmo però, arrivati ai nastri di partenza, CHIARIRE qui con Voi alcuni aspetti i quali, purtroppo, da anni sono puntualmente frutto di critiche e di disagio, soprattutto per noi che ci impegniamo tanto affinchè tutto si svolga per il meglio.Lo faremo con chiarezza in quanto non vogliamo che tali situazione prendano il sopravvento rispetto a tutto ciò che di bello abbiamo da vivere in questi giorni, con gioia e spensieratezza.Il primo tema è quello delle “GIOSTRE” che anche quest’anno scelgono di non esserci. Per scongiurare la Zona Industriale, i punti idonei come spazi e come normative di sicurezza, nelle vicinanze della Festa, sono quelli di Via Sesia (parcheggio Liceo Linguistico) e Piazza San Domenico, zone quindi centrali, inserite nello scenario degli eventi. Per favorire una maggiore compattezza, ci siamo impegnati a fare l’unica cosa che sul tema è di nostra competenza, cioè creare un prolungamento delle Luminarie, garantendo i presupposti affinchè possano esserci e sentirsi parte integrante di tutto.Purtroppo con rammarico l’esito è ancora una volta negativo, nonostante speravamo nella validità della location individuata, nonostante il fatto che per loro la festa resta comunque fonte di guadagno! Un luogo dove possano essere collocate tutte insieme, nelle vicinanze della Festa e con le norme di sicurezza rispettate, ad oggi non esiste. Il secondo tema riguarda la LOCATION del CONCERTO di Gabry Ponte: i Giardini “William Ingrosso” rappresentano l’unico luogo dove, per norme di sicurezza e autorizzazioni necessarie, è possibile tenere tale evento. Altri luoghi idonei, vicini alla Festa, NON ESISTONO. Di quelli un po’ più lontani, tipo lo stadio, non ci è data disponibilità perché c’è il campionato in corso. Fa specie e ci rammarica leggere di alcune persone che ben dovrebbero conoscere lo stato dei fatti (ad es. Il signor Aretano Gianni molto attivo su social su altre pagine e gruppi) e quindi stare dalla parte di chi con tanto impegno organizza, affermare che il concerto può benissimo tenersi in Piazza Indipendenza, quando è ormai assodato, documentazione tecnica alla mano, che dopo l’ultimo concerto tenuto da Annalisa alcuni anni fa nella medesima Piazza, le varie commissioni chiamate ad autorizzare l’evento hanno ESCLUSO CATEGORICAMENTE la possibilità di tenere in futuro eventi di quella portata in loco, per assenza dei requisiti di sicurezza e per elevati rischi di ordine pubblico, ciò anche a testimonianza della crescita della nostra Festa Patronale. Di ciò, così come di tutto il resto, l’Amministrazione e gli Uffici Preposti, che ringraziamo per la disponibilità e la collaborazione, sono stati sempre coinvolti, informati e aggiornati, dal primo passo all’ultimo, nonostante le affermazioni in merito del Signor Aretano Gianni che invece lascia intendere che il Comitato sia un organo isolato, indipendente, sprovveduto, che come di consueto agisce in autonomia. Di tali esternazioni non siamo arrabbiati, ma delusi perché palesano poca e distratta attenzione nelle cose e nelle persone di questa Cittadina, mentre evidenziano una critica sterile mossa puntualmente alla vigilia di un evento così importante.Il Comitato è il primo organo a tenerci affinchè tutto sia perfetto e avvenga per il meglio. Questo perché nel corso di tutto l’anno si “sporca le mani” per organizzare. Prima di decidere un qualcosa, valuta tutte le alternative. Il punto è che non sempre risulta possibile mettere in pratica ciò che è nelle nostre volontà, in quanto bisogna fare i conti con norme, leggi, esigenze di ogni tipo, che noi siamo chiamati sempre a rispettare per coerenza con ciò che rappresentiamo. Le scelte fatte, quindi, sono quelle che, al netto di ogni cosa, sono risultate essere le migliori. Auguriamoci che nel futuro potremo migliorarci. BUONA FESTA A TUTTI.

Il Comitato Feste Patronali

VIAFacebook
FONTEComitato feste
Articolo precedenteAncora una volta, niente luna park. La diversa visione dell’Amministrazione e dei giostrai
Articolo successivoOpen Day: Diffusione Stereo apre le porte dei suoi studi
Hai un comunicato, una notizia, un evento, una lettera, o qualunque contenuto che vorresti far conoscere? Invia pure una mail a info@tuttocasarano.it e saremo lieti di fare da amplificatore della tua voce.