La replica della minoranza: “Non spetta a noi garantire i numeri per il regolare svolgimento del Consiglio Comunale”

0
358

Accade che si convochi il Consiglio Comunale per discutere di diversi importanti punti all’ordine del giorno tra i quali l’approvazione del bilancio consolidato e il riconoscimento dei debiti fuori bilancio.
Accade che durante la seduta, mentre i consiglieri di opposizione intervengono sui punti in discussione, alcuni consiglieri di maggioranza (che in consiglio non proferiscono verbo) escano dall’aula, per fumare una sigaretta o chiacchierare in corridoio, mancando di rispetto a chi stava intervenendo in quel momento, mancando di rispetto alla presidenza ed all’intero consiglio; mancando di rispetto all’intera cittadinanza.
Non spetta all’opposizione garantire i numeri per il prosieguo dei lavori consiliari, così come è ridicolo l’attacco che il primo cittadino (anch’egli uscito dall’aula per fumare) ha rivolto ai consiglieri di opposizione cercando di celare l’impreparazione della maggioranza.

Questo modo di agire è tipico della più insignificante, inconcludente, distruttiva amministrazione che la città potesse avere.

Gli unici danneggiati sono i cittadini, vero, poiché governati da amministratori miopi e privi di competenze amministrative. L’approvazione del bilancio consolidato avrebbero potuto giovare subito dell’avvio di molte opere ed interventi programmati ed all’assunzione di nuovo personale per l’ente, peccato che l’approvazione del consolidato sarebbe dovuta avvenire entro il 30 settembre e non il 29 dicembre.

Se mai ci fossero stati dubbi, ancora una volta, si palesa l’inadeguatezza di questo sindaco e della sua amministrazione.

Il Consiglio comunale sarà riconvocato per discutere soprattutto delle richieste di approvazione dei debiti fuori bilancio derivanti, per la maggior parte, da una quantomeno discutibile, nella migliore delle ipotesi, gestione dell’Ufficio legale.
Questa è, cari cittadini, l’amministrazione De Nuzzo: dilettanti allo sbaraglio.

I consiglieri di opposizione
Fedele Coluccia
Umberto Totaro

Marco Mastroleo
Attilio De Marco
Massimo D’Aquino
Antonella Barlabà

VIAFacebook
FONTEMinoranza consiliare
Articolo precedenteManca il numero legale, sospesi i lavori del Consiglio comunale: la maggioranza punta il dito contro l’opposizione
Articolo successivoFinanziati con 6 milioni i progetti di rigenerazione urbana e di edilizia residenziale pubblica
Hai un comunicato, una notizia, un evento, una lettera, o qualunque contenuto che vorresti far conoscere? Invia pure una mail a info@tuttocasarano.it e saremo lieti di fare da amplificatore della tua voce.