L’invenzione di Marco Masciullo in gara all’Inventor Show 2020

0
506
Marco Masciullo
Marco Masciullo

C’è tempo sino al 31 luglio per votare il progetto Biogrill inventato e brevettato dall’inventore casaranese Marco Masciullo e in gara all’Inventor Show 2020.
L’invito è a mettere un Pollice in su alla scheda sull’invenzione: https://www.facebook.com/groups/Inventor.Show/permalink/3335031326521308/

Di seguito i dettagli del progetto.

BIOGRILL
INVENTORE: Marco Masciullo

Biogrill
Biogrill

Il trovato fa riferimento ad un metodo di cottura dei cibi assolutamente salutare in quanto risolve il problema dei benzopireni, nocivi per la salute, che si formano durante la cottura dei cibi col metodo tradizionale.
Nelle caratteristiche strisce bruciacchiate si possono trovare derivati del benzopirene e dell’antracene, entrambi fortemente cancerogeni. Basti pensare che 1 kg scarso di carne alla griglia contiene lo stesso quantitativo di benzopirene presente in 600 sigarette.

I BENZOPIRENI

I benzopireni sono idrocarburi (con base C20H12) della serie aromatica, policiclici a cinque anelli benzenici condensati.
Sono contenuti nel catrame di carbone fossile e in molti carbone fossili stessi. Hanno azione cancerogena e vengono utilizzati nello studio dei tumori. I benzopireni sono tra i prodotti della combustione di molti prodotti contenenti molecole pesanti. Si ritrovano quindi nel fumo di sigaretta, nella combustione dei rifiuti indifferenziati, nello scarico dei motori Diesel e di tutti i motori alimentati con combustibili pesanti (più pesanti della comune frazione delle benzine quindi nafte, cherosene, carbone, oli combustibili), possono formarsi anche nella combustione del legname.
Il benzopirene viene a formarsi anche durante la carbonizzazione dei cibi nelle cotture alla griglia, ed è altamente nocivo per la salute umana. L’assunzione giornaliera (ma anche settimanale) di carne arrostita, biscotti e pane cotti ad una temperatura tra i 165 ai 240°C, è associato ad un aumento del rischio di insorgenza di adenocarcinoma gastrico che per la carne è del 63%, per il pane del 40% e per i biscotti del 60%. Inoltre, essa si associa anche ad un maggior rischio di carcinoma del colon retto, esofageo, pancreatico e della mucosa orale. Nella cottura dei cibi, quindi si raccomanda di evitare sempre la bruciatura e l’affumicatura; inoltre bisogna dire un NO categorico a carne e pesce cotti direttamente sulla fiamma: le parti superficiali eventualmente carbonizzate contengono il benzopirene più pericoloso e concentrato.

METODO DI UTILIZZO:

Con Biogrill la cottura non avviene come per quella tradizionale e cioè posizionando la graticola al di sopra della brace, si rivoluziona, quindi, radicalmente il modo di cuocere gli alimenti.
Cuocendo i cibi con Biogrill, la cottura avviene per convezione di calore ad una distanza laterale di c.a. 20/30 cm. In questa maniera si evita al cibo di assorbire continuamente il monossido di carbonio. L’apposito meccanismo permetterà alla graticola di ruotare sull’asse orizzontale di 180°consentendo una cottura perfetta e omogenea su entrambe i lati.

VANTAGGI:

Indubbi vantaggi del metodo di cottura con Biogrill sono:

• Assenza di benzopireni.

• La cottura è uniforme.

• Il tempo necessario per la cottura è ridotto in quanto non bisogna attendere la formazione della brace.

• Si esalta il sapore dei cibi.

• Vi è risparmio di combustibile.

Il calore non subisce precipitazioni della temperatura causate dalla caduta dei liquidi sul fuoco.

Classificato come attrezzatura per la cucina professionale

Prodotto Italiano

SISTEMA brevettato.