L’Istituto Comprensivo Polo 2 di Casarano vola in Europa

0
2251
i campioni del Polo 2 ai giochi matematici della Bocconi
Foto: Fabio Marigliano

“Il Sud ci fu padre

e nostra madre l’Europa”

(Vittorio BODINI)

Il nuovo anno scolastico dell’Istituto Comprensivo “Polo 2” di Casarano è iniziato all’insegna di un ampio respiro europeo.

Dopo due anni scolastici trascorsi a singhiozzo tra didattica in presenza e a distanza e dopo lunghi periodi di chiusura e isolamento dovuti alle disposizioni anti-Covid 19, abbiamo voluto offrire ai nostri alunni un viaggio virtuale in giro per l’Europa.

Sin dai primi giorni di scuola, abbiamo creato le basi della proposta progettuale che, attraverso la piattaforma E-Twinning, ha attirato l’attenzione di tanti docenti europei. Siamo così riusciti a creare un grande partenariato di progetto: 15 scuole di 7 Paesi europei si raccolgono attorno al Polo 2 di Casarano per condividere la didattica e sviluppare la competenza interculturale non solo degli studenti ma anche dei docenti, degli interi staff scolastici come anche delle famiglie. E-Twinning è, infatti, la più grande community europea di insegnanti attivi in progetti di collaborazione on line tra scuole. 

S.T.E.P. Schools Towards a European Path è il nome del progetto che è stato accolto dall’Agenzia Nazionale E-Twinning e che impegnerà per l’intero anno scolastico il “Polo 2” quale capofila di altre 15 scuole. Tante le attività in programma: presentazioni, condivisioni di video ed elaborati, scambio di lettere e cartoline, lezioni condivise attraverso le nuove tecnologie dell’informazione e molto altro. In aggiunta, per il settore musicale dell’istituto scolastico è stato previsto un comune concerto a distanza con le altre scuole di settore delle nazioni partner. In questo modo, i ragazzi coinvolti nel percorso musicale potranno godere della musica quale medium speciale per conoscere le diverse culture e, alla fine di questo viaggio virtuale per L’Europa, si troveranno sul palco a suonare accompagnati on line dai giovani musicisti europei che sono stati i loro compagni lontani per questo anno scolastico all’insegna della consapevolezza europea.

Il progetto offre una bellissima opportunità di apertura non solo ai nostri studenti che si relazioneranno con i pari di diverse nazioni ma anche alle famiglie e, per ricaduta, all’intero territorio.

La lingua veicolare sarà l’inglese che, venendo usata per scopi pratici, sarà sviluppata in maniera divertente e quasi automatica.

Ogni attività contribuirà a sviluppare la sensibilità interculturale e l’apprezzamento del “diverso” quale risorsa.

Voliamo in Europa, dunque, per conoscere l’altro e per ri-conoscere ciò che ci appartiene; voliamo in Europa, per confrontarci e condividere e, forti di questa ricchezza aggiunta, volare sempre più lontano!

VIAComunicato Stampa
FONTEI.C. Polo 2
Articolo precedenteIl modo di Cesca di prendere la vita e la musica. Intervista alla cantautrice di Novoli
Articolo successivoMetallo: “Il Ferrari è stato un’eccellenza. Deve tornare ad esserlo”
Hai un comunicato, una notizia, un evento, una lettera, o qualunque contenuto che vorresti far conoscere? Invia pure una mail a info@tuttocasarano.it e saremo lieti di fare da amplificatore della tua voce.