Mastroleo: “Su Zaki ennesima occasione persa”

0
267
Marco Mastroelo
Marco Mastroleo

Nei giorni scorsi c’è stato il consiglio comunale sul bilancio di previsione. Ma vorrei soffermarmi su quello che è stato il punto nr. 6 all’odg: la discussione su Patrick Zaki. Cerco di mettere in ordine le mie idee, perchè la delusione è tantissima. Il 14 dicembre ho protocollato la richiesta di cittadinanza onoraria (CASARANESE) a Patrick Zaki. Una delibera scritta di proprio pugno, anche con spunti presi da associazioni quali amnesty ed altre. Ma cosa ho fatto: ho tentato di rendere unica la delibera; renderla unica è significato fare l’artigiano. Uno il vestito può comprarselo da spacci aziendali, dal negozio “in” o andare dal sarto. Ho cucito su misura gli stessi concetti che molti hanno utilizzato, ed ho cercato di “cucirli” per la nostra realtà. E le richieste erano essenzialmente due:
1) esprimere solidarietà alla famiglia di Zaki ed a lui;
2) far sentire che la nostra comunità si stringe tutta insieme intorno alla bellezza dell’umanità.
Invece, oggi in consiglio comunale, ci siamo ritrovati con una delibera che di fatto è una delibera che gira in rete e che tanti comuni hanno adottato. Una delibera che chiede al governo italiano di farsi promotore della cittadinanza italiana a Zaki. Innanzitutto, potevamo essere noi “capitani del nostro destino” e decidere di esprimere solidarietà diretta al “povero” ragazzo.
Per questo, nonostante la delibera portata in consiglio non avesse nulla a che vedere con quella da me presentata, ho chiesto di approvare un emendamento chiedendo di farsi sì promotori nei confronti del governo, ma di concedere la cittadinanza casaranese.
La maggioranza (con una o due astensioni) in blocco ha cassato il mio emendamento. Inoltre, tentando di riportare tutti a più miti consigli, alla richiesta estrema da parte nostra di rinviare la discussione del punto, con una sola astensione, anche questa richiesta è stata bocciata. E’ incomprensibile come su un argomento che racconta di diritti umani negati, ci si possa trovare in disaccordo. Non mi scoraggio, parallelamente alle questioni importanti della città (vedi bilancio) porteremo avanti la battaglia per la cittadinanza casaranese a Patrick Zaki.

Marco Mastroleo

VIAFacebook
FONTEMarco Mastroleo
Articolo precedente#All4Climate – Simposio in bicicletta
Articolo successivoLa minoranza chiede un consiglio comunale monotematico sull’ordinanza che limita la movida
Hai un comunicato, una notizia, un evento, una lettera, o qualunque contenuto che vorresti far conoscere? Invia pure una mail a info@tuttocasarano.it e saremo lieti di fare da amplificatore della tua voce.