Minoranza: “La sicurezza è un tema che deve unirci. Gli strumenti esistono, usiamoli”

0
232
Marco Mastroelo
Marco Mastroleo

Att.ne ill.mo Prefetto
All’att.ne Presidente della Regione Puglia
All’att.ne Presidente della Provincia di Lecce
All’att.ne Sindaco di Casarano

Nell’ottobre 2019 Prefettura, Comune di Casarano, Provincia di Lecce, Ufficio scolastico territoriale, Camera di Commercio, Confindustria, Regione Puglia, hanno sottoscritto il “protocollo per la sicurezza urbana”.
Questo protocollo non deve rimanere solo un’enunciazione di principio, adoperarsi per mettere in pratica i diversi punti, è un dovere da parte dei sottoscrittori. Noi crediamo che l’amministrazione comunale debba essere il pungolo per i diversi enti. Per rilanciare l’azione decisa con il protocollo, come da articolo 10 dello stesso, bisogna convocare in tempi strettisimi la cosidetta cabina di regia.
L’ordine del giorno da portare all’att.ne degli attori è in particolarela prevenzione e controllo del territorio anche con sistemi di video sorveglianza.
Infatti nell’art. 1 pagina 10 del protocollo vi è l’impegno, da parte di tutti gli attori, a partecipare sotto il profilo del sostegno strumentale, finanziario e logistico, ai sensi dell’art. 6 bis. comma 1 del D.L. 14 agosto 2013 nr. 93 convertito con modificazioni dalla Legge 15 ottobre 2013 nr. 119, a programmare il finanziamento per la realizzazione di nuovi sistemi di videosorveglianza adottando standard e apparati in grado di realizzare il diretto collegamento con le sale operative delle forze di polizia.
La sicurezza dei cittadini non può limitarsi alla “protezione” della sola zona industriale.
Tutti i rioni, ognuno in base alle proprie peculiarità ed esigenze, hanno il diritto di avere un sistema di videosorveglianza così come dichiarato nel protocollo.
L’amministrazione dovrebbe farsi promotrice di un sistema di sicurezza integrato.Come promesso ai cittadini tutti con la sottoscrizione di questo protocollo, “va messa in atto la forma tecnologicamente piu adeguata per mettere in rete anche i sistemi di videosorveglianza privati. II Comune di Casarano si è impegnato a valutare la fattibilità e la coerenza con gli obiettivi di bilancio, dell’introduzione di detrazioni dall’imposta municipale propria (IMU) o dal tributo per i servizi indivisibili (TASI) in favore di soggetti privati che assumono a proprio carico quote degli oneri di investimento, di manutenzione e di gestione di sistemi tecnologicamente avanzati di sorveglianza.
Questo punto del protocollo è stato analizzato? Se si, possiamo avere una relazione di tale fattibilità?I fatti di cronaca raccontano che uno dei nostri rioni sembra “preso di mira” da fatti gravi.
Questo protocollo è lo strumento utile per prendere di petto questo momento e reagire. In quelle 22 pagine c’è già come e cosa bisognerebbe fare per avere una città più sicura.
C’è solo bisogno della VOLONTA’ POLITICA.Se questa amministrazione è pronta, noi consiglieri di opposizione, siamo pronti a mettere a disposizione le nostre idee per la sicurezza ed il bene di tutti i cittadini.
A disposizione
Casarano lì 09-06-2021
I consiglieri del comune di Casarano
Marco Mastroleo
Umberto Totaro
Fedele Coluccia
Antonella Barlabà
Massimo D’Aquino
Attilio De Marco

VIAComunicato Stampa
FONTEConsiglieri di minoranza
Articolo precedenteRiso: “Grave carenza di personale al Ferrari. Proclamato lo stato di agitazione”
Articolo successivoDe Nuzzo: “La nostra solidarietà alle vittime della rapina. Siamo in prima linea nella battaglia per la sicurezza”
Hai un comunicato, una notizia, un evento, una lettera, o qualunque contenuto che vorresti far conoscere? Invia pure una mail a info@tuttocasarano.it e saremo lieti di fare da amplificatore della tua voce.