Parcheggi a pagamento: l’Amministrazione respinge al mittente le pesanti accuse del gestore

L'azienda che gestisce il servizio ha notificato la rescissione del contratto a partire dal primo settembre

0
263
Ottavio De Nuzzo
Ottavio De Nuzzo

Ieri mattina, sulla Gazzetta del Mezzogiorno, è stato pubblicato un articolo con il quale si rendono pubblici i dettagli di una missiva inviata al protocollo dell’ente da parte dalla società Vigeura, azienda che dal Luglio 2019 gestisce il servizio di gestione e controllo della sosta a pagamento sul territorio comunale.

Cogliamo l’occasione per chiarire alcuni aspetti e per comunicare alla cittadinanza gli atti adottati dall’Amministrazione Comunale per affrontare la vicenda e tutelare l’immagine e l’onorabilità della città, del Comune, dei funzionari e dei rappresentanti istituzionali.

Dal punto di vista contrattuale, dopo una serie di missive interlocutorie, la società ha comunicato che dal 1 Settembre recederà dal contratto per l’ipotetico “venir meno” dell’equilibrio finanziario del servizio.

L’Amministrazione Comunale ha incaricato un esperto avvocato amministrativista, per supportare i competenti responsabili del servizio, al fine di chiarire tutti gli aspetti contrattuali che l’Amministrazione ha rispettato e per i quali invece la Società si trova a tutt’oggi inadempiente.

Respingiamo quindi al mittente le provocazioni in merito a presunti danni subiti dalla ditta, dal momento che i conti economici, e i resoconti contabili che la Società trasmette all’ente, evidenziano inequivocabilmente che non vi è alcun danno per la società  ma, anzi, un cospicuo guadagno molto spesso contestato dai cittadini. 

Le missive inviate dalla Vigeura contengono inoltre  illazioni  il cui contenuto  contiene affermazioni certamente di natura  calunniosa e  diffamatoria  che ledono ingiustificatamente e profondamente la dignità e  l’onorabilità, della Amministrazione, oltre che la correttezza e la trasparenza dell’attività amministrativa del Comune di Casarano con l’evidente scopo di ottenere  ingiustificati miglioramenti contrattuali. 

Per questa ragione, la Giunta Comunale ha provveduto immediatamente ad affidare specifico incarico legale ad un qualificato avvocato penalista,  al fine di tutelare l’ente nella sua interezza dalle gravi e reiterate affermazioni del Concessionario.

Spiace constatare come il normale e corretto  rapporto di collaborazione tra la P.A. e il privato venga inficiato da atteggiamenti ingiustificati.

Quanto esposto rafforza la convinzione di stare agendo nell’interesse della comunità, per scongiurare conseguenze negative scaturenti da tutti gli inadempimenti contrattuali della Vigeura, tutti puntualmente contestati dall’Amministrazione per il tramite dei suoi funzionari, e a tutela e salvaguardia dell’immagine e della dignità della Città di Casarano.

A scanso di qualsivoglia equivoco o  malcelato tentativo di gettare ombre e strumentalizzare la questione per fini politici, ricordiamo che Chiunque, compreso il Concessionario, abbia conoscenza o notizia provata di illeciti sui procedimenti amministrativi ha l’obbligo e il dovere morale di rivolgersi agli organi competenti.

Tanto per amore di verità e trasparenza nei confronti della comunità che oggi ci onoriamo di rappresentare.  

Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale

VIAComunicato Stampa
FONTEComune di Casarano
Articolo precedenteFerrari: “A Casarano i servizi postali continuano ad essere disservizi”
Articolo successivoPronto per l’inaugurazione il bellissimo Palazzo D’Elia dopo gli interventi di restauro
Hai un comunicato, una notizia, un evento, una lettera, o qualunque contenuto che vorresti far conoscere? Invia pure una mail a info@tuttocasarano.it e saremo lieti di fare da amplificatore della tua voce.