Totaro: “Potenziamento rete ospedaliera. Puntiamo sul Ferrari!”

0
450
Potenziamo il

Nei giorni scorsi la Giunta Regionale, con Delibera n.528, ha approvato il percorso di rivisitazione dell’intera rete ospedaliera con il nuovo piano regionale di efficientamento.
In questa prima fase si otterrà una redistribuzione dei posti letto già previsti nella precedente programmazione per poi procedere, nei prossimi mesi, alla stesura di un unico piano di riordino della rete ospedaliera.
Per tale motivo CHIEDO la massima attenzione dell’assessorato regionale, alle istanze portate dal Comitato Pro Ferrari, dalle organizzazioni sindacali, dagli operatori del settore, per potenziare e puntare sul nostro Ospedale Francesco Ferrari!
Occorre incrementare il numero di posti letto per pazienti acuti, per la riabilitazione e la lungodegenza, sulla base della valutazione dei bisogni dei cittadini pugliesi ed utilizzare fattivamente i Fondi PNNR (sono iscritti in bilancio vincolato con apposita Deliberazione di Giunta regionale 650.807.806,51 euro per investimenti i cui soggetti attuatori saranno le aziende sanitarie locali) per il miglioramento strutturale e tecnologico.
L’obiettivo, sulla scia di quanto dichiarato dall’assessore Rocco Palese, è quello di migliorare, secondo i principi della sostenibilità sociale, economica e finanziaria, il Ferrari di Casarano, al fine di renderlo quanto più rispondente ai bisogni dei cittadini in termini di qualità, sicurezza ed efficienza.
È l’auspicio dell’intera comunità Casaranese.

Umberto Totaro
Consigliere Comunale

VIAComunicato Stampa
FONTEUmberto Totaro
Articolo precedenteAl via il ciclo di incontri “Cultura e Identità”: si parte con la presentazione del libro di Alessio Stefàno sulla Madonna della Campana
Articolo successivoStrada Provinciale Casarano-Ruffano, un sopralluogo per renderla più sicura
Hai un comunicato, una notizia, un evento, una lettera, o qualunque contenuto che vorresti far conoscere? Invia pure una mail a info@tuttocasarano.it e saremo lieti di fare da amplificatore della tua voce.