Prorogata al 31 agosto Luogo, la mostra d’arte di Fernando Martinelli e Fernando Schiavano

0
929
Luogo
Luogo
Luogo è un riferimento allo spazio che ospita, al carico di vissuto che ogni spazio anche minimo porta con sé e alla relazione che nasce tra l’ospite e l’ospitante.
La mostra d’arte di Fernando Martinelli e Fernando Schiavano, inaugurata lo scorso 7 agosto, all’interno di Palazzo Sansonetti, resterà aperta sino al 31 agosto, tutti i giorni dalle 19 alle 23.

Evento nell’eventi, il 27 agosto, andrà in scena Desilenziazioni 2.0 del polistrumentista Donatello Pisanello. Presenterà la serata Salvatore Esposito, direttore di Blogfolk.

Titolo evento: Desilenziazioni 2.0
Musicista: DonLooPis (Aka Donatello Pisanello)
Performance: instant composition in live looping con chitarra elettrica e altre storie

Data: 27/08/2021 ore 20:00
Luogo: Palazzo Sansonetti dimora storica, via Roma 13, Casarano (LE)
Nell’ambito di LUOGO Mostra d’Arte di Fernando Martinelli e Fernando Schiavano
Presenta: Salvatore Esposito, direttore di BLOGFOOLK.

FERNANDO MARTINELLI: “ALTROVE”

Martinelli si sofferma su quello che il “luogo” è, tenta di comunicare o di identificarsi con il vissuto del luogo, perché è nell’incontro dello sguardo che nasce la conoscenza. I segni, le macchie, le scrostature dei muri diventano paesaggi di dentro, emozioni, colori. Si presenta come un insieme di esperienze che rimandano a un’unica storia, parte dall’idea che Il rispetto dell’ospite o dell’ospitante vive e si realizza nella conoscenza dell’altro ma essendo tutto in un continuo movimento questa conoscenza

può essere solo mutevole, mai definitiva. In questo scorrere ci troviamo sempre inevitabilmente in un altrove, in uno scambio di ruolo tra ospite e ospitante, guardato e guardante.

Fernando Martinelli: artista, 1953, vive a Casarano

Maestro D’Arte (LECCE) e Maestro serigrafo (Venezia) per diversi anni ha lavorato per la scuola internazionale di Grafica di Venezia come serigrafo d’arte e assistente ai corsi sperimentali di serigrafia; tra il 1990-2000 si è occupato di trompe-l’oeil e decorazione d’interni per strutture pubbliche e private, da qualche anno i suoi interessi sono rivolti anche alla scultura e alla poesia. E’ stato tra i fondatori della “bottega del Tintoretto” una delle piccole realtà artistiche più interessanti di Venezia ed è l’ideatore del concorso nazionale di poesia  “verso del vino”. Ha partecipato a numerose collettive e realizzato personali in Italia e all’estero. 

                                                                               

FERNANDO SCHIAVANO: “FRAGILE”

Per Schiavano lo spazio e le relazioni che questo crea sono un equilibrio fragile, le sue architetture sono leggere, trasparenti, ci dicono che le relazioni sono sempre un fragile equilibrio di trasparenza, un continuo “dentrofuori” dal luogo.

I suoi assemblamenti grafici trasudano storie, vissuto.

“Il passato degli oggetti, delle storie “minori”, il patrimonio di cultura materiale che trasforma le vite vissute in repertori di valori essenziali, costituisce la mia fonte d’ispirazione.”

Schiavano tenta di utilizzare lo stesso linguaggio del luogo che lo ospita, l’uso di frammenti di storia sottratti all’oblio forse gli permette di sospendere il tempo o nel suo passare di starne  fuori ma inevitabilmente dentro.

I suoi lavori infatti vivono questo precario equilibrio.

Fernando Schiavano: artista, 1955, vive a Casarano

ATTIVO dal 1985, tra il 1997 e il 2010 si occupa di arte pubblica realizzando installazioni e performances in vari comuni del Salento,  tra cui in particolare le performances “visite a domicilio” in una serie di azioni presso domicili privati analizza il tema dell’ospitalità, dove attraverso la  liturgia del dono e della memoria tenta di dimostrare che l’ospitalità non è solo un atto di bontà umana, ma parte integrante di un etica del vivere.

Ha partecipato a numerose collettive e realizzato personali in varie parti d’Italia.

E’ tra i fondatori del gruppo “STARTER” con cui ha realizzato interventi

D’Arte per strutture pubbliche e private.

VIAComunicato Stampa
FONTEartilaboratoriaperti
Articolo precedenteL’intera comunità condanna l’episodio di violenza ai danni di Giovanni. I messaggi di sindaco e vicesindaco
Articolo successivoRiqualificazione delle strade. Al via il progetto
Hai un comunicato, una notizia, un evento, una lettera, o qualunque contenuto che vorresti far conoscere? Invia pure una mail a info@tuttocasarano.it e saremo lieti di fare da amplificatore della tua voce.